“Io e il tampone”: diventa un libro la pandemia raccontata dai bambini

10 Novembre 2022

Copertina libro IO E IL TAMPONE

Presentato il volume con disegni, poesie ed elaborati realizzato dagli studenti ripolesi, pubblicato grazie al contributo del Consiglio regionale. Un progetto nato sulla basedello screening anti-Covid promosso dal Comune nelle scuole, possibile grazie ai tamponidonati da Fondazione CR Firenze e Menarini Diagnostics. Il libro ideato da Franco Mariani della e con laMisericordia di Antella, che ha coordinato la campagna di prevenzione insieme a Croce Rossa Italiana di Bagno a Ripoli e Fratellanza popolare di Grassina

La convivenza con la mascherina, la didattica a distanza, il desiderio di tornare in classe e di riabbracciare gli amici. L’appuntamento col tampone, affrontato con coraggio e fantasia. Il ringraziamento ai medici e al personale sanitario in prima linea. Trecento pagine di disegni colorati, poesie e “pensierini” raccontano i due anni dell’emergenza sanitaria, la pandemia vista e vissuta dai bambini.

È il libro “Io e il tampone” realizzato dagli studenti delle scuole dell’Istituto comprensivo “Antonino Caponnetto” di Bagno a Ripoli, pubblicato in versione cartacea grazie al contributo del Consiglio regionale della Toscana, che stamani ne ha ospitato la presentazione ufficiale.

Le testimonianze degli alunni raccontano la campagna di prevenzione con test antigenici condotta dall’amministrazione comunale da gennaio 2021 a giugno 2022 in tutti gli istituti scolastici di Bagno a Ripoli. Uno screening a tappeto senza eguali, che ha portato all’esecuzione di oltre 10mila test, reso possibile grazie al fondamentale supporto della Fondazione CR Firenze e di Menarini Diagnostics, che hanno donato i tamponi, e al lavoro degli infermieri e del personale delle associazioni di volontariato che li hanno materialmente eseguiti.

A contribuire alla pubblicazione di alcune centinaia di copie del volume è stato il Consiglio regionale. Mentre l’idea di raccogliere in un libro i pensieri e le parole dei bambini è del giornalista Franco Mariani, che he ma curato anche la realizzazione, Volontario della Misericordia di Antella, l’associazione che insieme alla Fratellanza Popolare di Grassina e al Comitato di Bagno a Ripoli della Croce Rossa Italiana ha coordinato lo screening nelle scuole.

Nel libro “Io e il tampone”, i cui contenuti nel giugno dello scorso anno hanno dato vita anche ad una mostra alla scuola media “Redi” di Ponte a Niccheri, la prova del test viene raccontata dai bambini come una piccola prova di coraggio, accompagnata da un po’ di ansia ma anche tanta ironia. Qualcuno descrive il tampone come un “cotton fioc” che ha fatto “boom” dentro la narice. C’è chi racconta di averne fatti addirittura 7 in un anno. Non manca la consapevolezza di fare qualcosa di importante sottoponendosi al tampone: “Se i nonni prendono il virus rischiano la vita”, scrive Matilde. E non manca la gratitudine per gli operatori al lavoro, medici, infermieri e volontari, spesso vestiti da Batman, pirati e giocolieri per mettere a proprio agio gli alunni più piccoli. “L’infermiere Guido ha detto che una volta ha fatto un tampone a un gorilla che si scaccolava e mi ha aiutato a superare la paura”, scrive un bambino.

Il libro “Io e il tampone” può essere consultato e chiesto in prestito presso le scuole dell’IC “Caponnetto” di Bagno a Ripoli, presso il Comune e la Biblioteca comunale. Il libro è inoltre presente nel catalogo del Sistema Documentario Integrato dell’Area Fiorentina (SDIAF) e quindi disponibile per il prestito interbibliotecario. Il libro sarà reperibile online sui siti del Comune di Bagno a Ripoli e della Misericordia di Antella.

Scarica il libro
“Io e il tampone”

formato PDF, 66 Mb

logo Misericordia

 

Orari

Lun – Ven
8:00 – 19:00
Sab / Dom / Festivi
Chiuso

 

Contatti

Fax: +39 055 6560044

© 2022 Confraternita di Misericordia di S. Maria all’Antella O.d.V.